News

1 month ago

Youth together for refugees

‼️Truly inspirational article based on a report by the World Economic Forum on investing in refugees experiences, skills and potential. ‼️

It shows evidences and economic predictions on benefits of hosting refugees for EU countries; such as for Germany, that welcomed more than a million people and is starting to see the benefits they brought with them.

⬇️⬇️MUST READ!⬇️⬇️

www.weforum.org/…/its-time-to-unleash-the-entrepre…/‼️Truly inspirational article based on a report by the World Economic Forum on investing in refugees experiences, skills and potential. ‼️

It shows evidences and economic predictions on benefits of hosting refugees for EU countries; such as for Germany, that welcomed more than a million people and is starting to see the benefits they brought with them.

⬇️⬇️MUST READ!⬇️⬇️

www.weforum.org/agenda/2019/07/its-time-to-unleash-the-entrepreneurial-talent-hidden-in-refugee-c...
...

View on Facebook

Rossella Colistra's Feedback
From Itaka Training

''Tramite degli esempi pratici è stato possibile attuare tutto ciò che era stato detto durante le lezioni, così che tutti i partecipanti al training hanno provato personalmente, e allo stesso tempo anche come gruppo, come alcune attività possano essere utili all’inclusione e alla soddisfazione dell’individuo in quanto parte di qualcosa. Nel caso del rifugiato, in particolare, è importante che si senta partecipante di una attività in quanto persona e non come migrante, o per un qualcosa che lo definisce (far parte di un Paese, un’etnia, una religione) e per tanto lo “allontana” dagli altri; o, anche, che gli ricordi il suo doloroso viaggio o gli affetti lasciati in patria.
Il training è stato ospitato da una bellissima realtà che è quella di Ankaa, un progetto che senza fondi governativi riesce ad essere un valido punto di riferimento ad Atene per i richiedenti asilo. Conoscere questo progetto è stato illuminante e anche incoraggiante, così come il confronto con associazioni di altri Paesi europei. Ho apprezzato molto l’idea di coinvolgere alcuni ragazzi e adulti del centro Ankaa per svolgere delle attività precedentemente ideate durante i giorni del training, che è stato ben organizzato e mi ha lasciato molto soddisfatta. Da questa esperienza ho potuto imparare molto, ho riflettuto e sviluppato nuovi stimoli e idee, ma soprattutto potrò mettere in pratica tutto ciò che ho raccolto nel mio lavoro, ogni giorno.''
...

View on Facebook

Rossella Colistra's feedback
from Itaka training

''Sono una mediatrice culturale e ho preso parte al training tenutosi ad Atene dal 13 al 17 maggio. Le varie giornate sono state strutturate in modo da affrontare diverse problematiche che riguardano la migrazione in Europa. Si è avuto modo di illustrare la situazione generale del nostro continente, si è parlato di numeri e statistiche, ma sono state messe anche a confronto le leggi e i diversi modi di agire dei singoli Paesi europei in particolari situazioni (come, ad esempio, per i regolamenti sui minori non accompagnati). Una parentesi doverosa andava aperta chiaramente sulla Grecia, Paese ospitante che si trova a vivere una grave crisi economica ormai da anni e da altrettanto tempo accoglie un numero di rifugiati ben superiore a quello che potrebbe gestire. Trovo che sia stato importante parlare della situazione con chi ha potuto vedere in prima persona difficili realtà quali i campi sovraffollati dove le persone sono praticamente “bloccate” e costrette ad aspettare anche due anni perché la propria richiesta d’asilo venga elaborata. La parte del training che ho preferito è stata quella incentrata sul concetto di trauma. Per quanto delicato sia l’argomento, è stato molto interessante approfondire il concetto di trauma così come quello di stress post-traumatico; è importante riflettere su ogni parola che viene utilizzata nei discorsi con i rifugiati così come non è da sottovalutare il rapporto che si instaura con l’interlocutore, perché si crei un rapporto di fiducia ma mai di dipendenza. Lo stesso vale per i bambini, che come gli adulti potrebbero sviluppare delle sindromi da stress e manifestare nel corso del tempo dei “trigger”. Tutto ciò mi ha aiutato a riflettere ed ha aggiunto molto a ciò che avevo acquisito tramite gli studi e anche l’esperienza in questo campo.
Queste nozioni si rivelano importanti nelle attività di gruppo che possono essere pensate per i migranti. E’ importante sviluppare delle attività evitando di scatenare pensieri negativi o semplicemente di creare frustrazione in chi deve partecipare al gioco, cercando di evitare di porre i partecipanti davanti a domande scomode o schemi che non riescono a completare. ''
...

View on Facebook

YTFR Greece 2019
Roki Seydi's Feedback// From Kairos Europe

"What I learned and experienced during the YTFR training will be shared in academic essays, blog posts as well as conferences on the same topic. As a recent graduate, I have a strong network of scholars, students and societies who would be interested in knowing more about these interdisciplinary learning outcomes. "
...

View on Facebook

Erasmus project “youth together for refugees”, which took place in Greece ...

View on Facebook

Roki Seydi's feedback, from Kairos Europe.

''In May 2019 I was selected as a participant for the Erasmus project “youth together for refugees”, which took place in Greece.
The training aimed at bringing together a diverse group of people who work with young refugees, as well as providing a space where we could share opinions, ideas and learn more about the situation of minor refugees in Europe and in Greece.
The participants were mainly from Spain, Italy, Greece and the UK, with a couple of people from Montenegro. Such participants brought a wide range of expertise into the training. For instance, some of them were cultural mediators, others worked in refugee centres in North Africa, and others were scholars and volunteers. This diversity was central for the understanding of the theme, and also influenced the learning outcome of the training. Although the focus was on children, we were also able to exchange information on the topic of refugees in Europe. Through role plays, games and case studies we were able to look at the thematic from different perspectives - moreover, the meeting with refugees from the Middle East gave us a real understanding of the situation, thus providing us with subjective accounts of what we discussed.''
...

View on Facebook

3 months ago

Youth together for refugees

If you are in London during the last week of July, you should definitely visit this exhibitionUpcoming photography exhibition in London!

The project, titled In Our Shoes, brings you a collection of documentary projects from photographers who identify as asylum seekers. Exploring personal struggles and triumphs, the works provide an insight into the lives of refugees in London.

One of our participants, Canela Laude, will be taking part in the exhibition. The work will be exhibited as a part of the Common Land Collective exhibition from the 26th to the 30th July.

Ambika P3 (Baker Street Station)
35 Marylebone Rd
London NW1 5LS
26-30 July 2019
...

View on Facebook

See more on Facebook

All rights reserved © Youth Together for Refugees 2018. Developed by GoodCause.